Mi chiamo Angelo Baiguini, sono nato a Lovere (Bg) il 5 febbraio 1958 e abito a Robbiate. Dopo aver trascorso l'infanzia in provincia di Brescia, mi sono trasferito con la famiglia in Brianza.

Nel 1980, mentre lavoravo all'Ufficio Commerciale dell'Enel, ho iniziato a collaborare con il Giornale di Merate, settimanale di informazione locale indipendente in provincia di Lecco.

Dopo qualche anno ho lasciato l'Enel per dedicarmi esclusivamente al giornalismo. Dalla prima linea ho raccontato i grandi episodi di cronaca, ma anche le trasformazioni e le alterne vicende del nostro territorio, con tutti i suoi problemi e le sue eccellenze. Ho avuto la fortuna di conoscere i piccoli e grandi protagonisti della storia della Brianza, terra di gente semplice, ma caparbia e generosa. Ho difeso senza indugi l'autonomia dell'ospedale San Leopoldo Mandic di Merate e in generale il patrimonio di questo territorio.

Ho diretto il Giornale di Merate dal 1992 al 2007 e fondato e diretto numerose altre testate locali, tra cui il Giornale di Vimercate, il Giornale di Carate, il Giornale di Monza, il Giornale di Seregno, il Giornale di Treviglio, Chiari Week, Manerbio Week...

Il network - che oggi conta poco meno di settanta testate ed è leader nell'informazione locale in Italia - è stato acquisito nel frattempo da un gruppo industriale.

Da oltre dieci anni ho rinunciato al ruolo di editore per dedicarmi esclusivamente all'attività giornalistica. Sono stato Direttore responsabile di una ventina di testate e Direttore editoriale del gruppo Netweek della Lombardia. Recentemente ho seguito in prima persona anche la creazione e il lancio dei portali web delle testate della Lombardia. Ho lasciato tutti gli incarichi quando ho deciso di candidarmi con il Movimento Cinque Stelle.

Nel 2003 il Comune di Merate mi ha insignito di un attestato di benemerenza e di una medaglia d'oro per l'attività editoriale svolta.

Dal gennaio del 1984 sono iscritto all'Ordine dei giornalisti come Pubblicista e dal 2007 ricopro la carica di Consigliere nazionale dell'Ordine dei giornalisti, all'interno del quale sono stato presidente della Commissione giuridica e membro del Comitato tecnico scientifico. Attualmente - dopo le elezioni dello scorso ottobre - sono l'unico Giornalista pubblicista della Lombardia a ricoprire la carica di Consigliere nazionale a Roma.

Separato, convivo con Sabina Zotti (49 anni, giornalista) e sono padre di quattro figli, di 35, 20, 15 e 12 anni.

Nel tempo libero amo fare attività all'aria aperta, in particolare andare in bici e fare lunghe passeggiate in mezzo alla natura. Per anni ho coltivato l'hobby dell'equitazione.